Angelo Custode: tre cose che devi sapere sul tuo Angelo Protettore

Gabriela Marinho
|
Mercoledì | 11 Maggio 2016 | 15:00

Ognuno ha almeno un Angelo Custode, come ci insegna la Religione di Dio, del Cristo e dello Spirito Santo¹. Questo Spirito di Luce – che riceve molte nomenclature a seconda della fede – è un vero amico che si propone a guidare, proteggere ed assistere spiritualmente gli esseri umani in molti modi.

Sono quindi spiriti forti, come spiega il presidente predicatore della Religione del Terzo Millennio, José de Paiva Netto, nel libro Diretrizes Espirituais da Religião de Deus, do Cristo e do Espírito Santo [Linee Guida Spirituali della Religione di Dio, del Cristo e dello Spirito Santo], secondo volume, pag. 96:

«A differenza della figura innocente di un bambino alato suonando l'arpa, l’Angelo è uno Spirito di Luce che, trovandosi nel percorso della sua evoluzione fino a integrarsi al Padre Celestiale, ha già raggiunto un grado spirituale elevatissimo e che in una fase successiva raggiungerà la categoria di Arcangelo. Tali entità altamente sviluppate (come saranno un giorno tutti gli Spiriti, compresi quelli che oggi si trovano reincarnati sulla Terra nella condizione di esseri umani) non hanno nulla di fragili. Anzi, in vari passaggi biblici appaiono in possesso di grandi poteri sui destini dei popoli e svolgono compiti punitivi contro i trasgressori delle Leggi Divine. L’Apocalisse di Gesù è piena di esempi di questo tipo».

Gianantonio Guardi

Dinnanzi a ciò, sotto una visione ecumenica, presentiamo tre questioni fondamentali che devi sapere sul tuo Angelo Custode. Esse saranno esposte a partire dalla comprensione dell’immortalità dell'anima e del processo di vite successive in cui siamo inseriti: la Reincarnazione.

Che cos'è la Reincarnazione e perché è necessaria?

1. In che modo è stato scelto il tuo Angelo Custode per proteggerti?

La Religione dell'Amore Universale ci elucida che ogni volta che reincarniamo la nostra vita terrena possiede un proposito spirituale3 durante il quale passiamo attraverso un processo di apprendimento. E affinché possiamo compiere pienamente questo proposito, la misericordia Divina permette che ognuno, prima di reincarnarsi, pianifichi la sua esistenza (nel mondo spirituale) e assuma impegni con degli spiriti che l’aiuteranno in questa traiettoria.

Così questi Spiriti evoluti cominciano a praticare, in determinati momenti della nostra vita, il ruolo di Angeli Custodi. Saranno sempre spiriti con un'affinità, un legame con noi. Pertanto non sono stati scelti a caso da Dio.

Anzi, sono vicini a noi, magari da altre esistenze, e in questo percorso assumono l’impegno di aiutarci, sotto il consenso del Padre Celestiale.

2. In che modo il nostro Angelo si comunica con noi?

La comunicazione si svolge sotto molte forme ed è presente nella vita quotidiana delle persone molto di più di quanto si possa immaginare. E per la Religione di Dio, del Cristo e dello Spirito Santo, la comunicazione più efficace e diretta avviene per mezzo dell'intuizione, attraverso la quale riceviamo dal nostro Angelo Custode la conoscenza spirituale di cui abbiamo bisogno. 

«L’Intuizione Divina è, in ciascuno di noi, la propria Ragione del Creatore. Così quando la coltiviamo effettivamente il Signore del Futuro ci avverte in anticipo su eventi futuri, piccoli o grandi», conforme quanto spiega Paiva Netto.

È possibile, tuttavia, che non comprendiamo facilmente il messaggio che l’Angelo Custode vuole trasmetterci, anche a causa dell'assenza di certe abitudini che ci legano a lui. Allora in che modo possiamo migliorare questa comunicazione?

È necessario congiungere perfettamente il pensiero al Cielo, ovverosia ai valori che esistono in queste regioni superiori, tali come Pace, Generosità, Amore, Felicità, Misericordia. Questo può essere fatto in molti modi, ma soprattutto per mezzo di comportamenti che rassicurino e calmino l'Anima, attraverso la preghiera e la meditazione oltre alla buona lettura a conversazioni e canzoni che stimolino la Solidarietà, il Rispetto, la Fratellanza nelle relazioni quotidiane.

In questo modo saremo connessi a loro che si trovano nel Mondo Spirituale Superiore, e così saremo in grado di capire i messaggi che gli Angeli Custodi vogliono trasmetterci.

Júlia Seabra/UnB Agência

Pertanto, può succedere anche il contrario. Quando l'essere umano è pieno di amarezza, rabbia, invidia, egoismo, scoraggiamento, mantiene la mente turbata. E anche se il suo Angelo Protettore cerca di avvertirlo o consolarlo, l’individuo non riuscirà a captarne il messaggio poiché non si troverà nella stessa frequenza vibrazionale.

Da qui l'avvertimento così fondamentale di Gesù nel suo Vangelo secondo Matteo 16:19:

«Tutto ciò che legherai sulla Terra, lo legherò  nei Cieli; e tutto ciò che scioglierai sulla Terra, lo scioglierò  nei Cieli».

LEGGI GI PIÙ:
Cerca la protezione degli Angeli Custodi e degli Spiriti di Luce!
Preghiera a San Michele Arcangelo

3. L'Angelo Custode può allontanarsi da noi?

Non possiamo imputare all’Angelo Custode i fallimenti o le abitudini umane. Si tratta di uno spirito evoluto e consapevole del suo ruolo di assistenza e sostegno. Quindi non ci abbandona mai. Una volta che un impegno è stato assunto nel Mondo Spirituale Superiore, ci accompagna durante tutto il tempo a lui assegnato, rispettando sempre la libertà, la privacy e il periodo di evoluzione di ciascuno.

E proprio come abbiamo già accennato prima, se il pensiero non si trova spiritualmente sollevato lui non potrà compiere in pieno il proprio ruolo; non perché non lo voglia, ma per il fatto che non stiamo creando le condizioni necessarie affinché ciò possa avvenire.

Nel libro Conversando com o seu Anjo da Guarda – A Agenda Espiritual [Conversando con il tuo Angelo Custode – L’Agenda Spirituale], pag. 19, del Dott. Bezerra de Menezes (Coordinatore nel Mondo Spirituale della Rivoluzione Mondiale degli Spiriti di Luce), psicografia di Chico Periotto, troviamo un importante messaggio del Fratello Flexa Dourada (Spirito):

«Non dimentichiamo di supplicare l'aiuto degli Angeli Custodi. Non smettiamo mai di farlo! Quando ci dimentichiamo di questi Protettori Celestiali loro non possono aiutarci poiché viene a mancare l'armonia necessaria con il Mondo Elevato. Così diventano semplici accompagnanti, il che è molto triste sia per loro che per Voi. Chiediamo sempre la protezione degli Angeli Custodi ed essi si faranno sentire per mezzo dell’intuizione, dell’ispirazione celeste, in privato o in pubblico».

LEGGI GI PIÙ:
Cerca la protezione degli Angeli Custodi e degli Spiriti di Luce!
Preghiera a San Michele Arcangelo

Invia i tuoi dubbi e commenti su quest’argomento e su altri temi della vita quotidiana alla Religione di Dio, del Cristo e dello Spirito Santo. Lascia che la Spiritualità Ecumenica faccia parte della tua vita! E se questo contenuto ti fa bene, condividilo! Potrà toccare il cuore anche di molte altre persone.

____________
Religione di Dio, del Cristo e dello Spirito Santo — Denominata anche Religione del Terzo Millennio e Religione dell’Amore Universale. Si tratta della Religione Ecumenica del Brasile e del mondo.

Proposito spirituale o Agenda Spirituale – La Religione dell'Amore Universale ci insegna che nessuno nasce sulla terra senza uno scopo di esistenza. L’Educatore Celeste stesso, Gesù, ci ha dato il suo esempio: «Sono disceso dal Cielo non per fare la mia volontà, ma la volontà di Colui che mi ha mandato» (Vangelo secondo Giovanni, 6:38). Dunque ognuno di noi, prima di reincarnarsi sulla Terra, assume nel mondo spirituale — la nostra patria di origine — una serie di impegni, situazioni e sfide che compongono la nostra Agenda Spirituale.

Fai clic per votare